Turismo: sindacati, continua mobilitazione per salvare settore, domani flashmob a Roma

Roma, 03 marzo 2022 – (Agenzia Nova) – La mobilitazione “salviamo il turismo” continua. “Saremo di nuovo in piazza, al fianco della Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs di Roma e Lazio, il 4 marzo con un flash mob davanti al Colosseo, a partire dalle ore 14, per una grande manifestazione nazionale unitaria che si svolgerà in contemporanea in altre 4 città italiane”. Così in una nota Cgil Roma e Lazio, Cisl Roma Capitale Rieti, Uil Lazio. “Il turismo è uno dei settori che ancora stenta a ripartire e a pagarne le spese sono le lavoratrici e i lavoratori, con alle spalle già due anni di misure di sostegno al reddito, che ora si trovano alla scelta di tante aziende di avviare le procedure di licenziamento collettivo, come sta accadendo a Roma al personale di Palace, di Cicerone, Majestic, Sheraton e Ambasciatori – continua la nota dei sindacati -. Nel settore turistico e alberghiero occorre trovare soluzione alle crisi aperte, revocare e bloccare i licenziamenti, indirizzando le aziende ad attivare strumenti conservativi e agire in un’ottica di sistema per rilanciare il settore, senza escludere nuovi interventi di sostegno e protezione. Inoltre, vista la fermezza di alcune aziende nel voler procedere con i licenziamenti anche in presenza di soluzioni alternative, crediamo sia doveroso che tali aziende non possano ottenere finanziamenti pubblici, agevolazioni o sgravi. Le vicende delle lavoratrici e dei lavoratori di questi quattro alberghi, senza l’intervento delle istituzioni, rischiano di essere solo l’inizio di una grande crisi occupazionale nella Capitale e nel Lazio”, concludono i sindacati