Sindacati: Costantini (Cisl Roma), con pandemia e guerra non è ora di fare crisi di governo

Roma , 18 lug – (Agenzia Nova) – Dopo due anni di pandemia e con la guerra in Ucraina “aldilà del tifo non è questa l’ora per fare una crisi di governo”. Lo ha detto il segretario generale della Cisl Roma Capitale e Rieti, Carlo Costantini, nel corso dell’ottavo congresso della Uil Lazio che si sta svolgendo ora al Crowne Plaza Hotel di via Aurelia antica a Roma. “Se un anno e mezzo fa qualcuno ci avesse detto che avremmo affrontato una crisi pandemica di tali proporzioni e che poi ci sarebbe stata una guerra nel cuore dell’Ucraina, non ci avremmo creduto -ha spiegato Costantini-. Inoltre, tra mercoledì e giovedì potremmo avere una crisi di governo che non è mai accaduta in momento così difficile per il nostro Paese. Bisogna ripensare alcune modalità -ha sottolineato-. Aldilà del tifo non è questa l’ora per fare una crisi di governo. Non possiamo correre dei rischi perché qualcuno politicamente si ritiene sconfitto. In questo momento ci vuole un’azione corale, di tutti e di tutte. Chi vuole veramente il bene di questo Paese -ha aggiunto Costantini- deve fare un passo indietro e continuare a fare la politica buona, non con gli interessi del partito ma con quelli dell’Italia. Senza il sindacato -ha concluso- non si può e non si deve andare avanti”.