Sanità: Cisl Roma e Lazio, candidatura Roma per agenzia ricerca biomedica è necessaria


Roma, 17 settembre 2020 – (Agenzia Nova) – “La candidatura di Roma per ospitare la sede dell’Agenzia europea per la ricerca biomedica e per la gestione delle crisi sanitarie non è solo doverosa ma necessaria sia per il bene della Capitale, da troppo tempo una Cenerentola negli scenari economici internazionali, sia per la nostra regione, leader nella farmaceutica e nella ricerca di eccellenza”. Lo scrivono in una nota Enrico Coppotelli e Carlo Costantini, segretari generali rispettivamente della Cisl del Lazio e della Cisl di Roma Capitale e Rieti. “Una scelta che, da sola, – aggiungono – sarebbe il giusto riconoscimento per quanto espresso in termini di fatica e abnegazione in questi durissimi mesi di pandemia, dalle migliaia di addetti della ricerca pubblica e privata, uno per tutti l’istituto Spallanzani, e dell’intero sistema della farmaceutica laziale che rappresenta una voce importante per il lavoro e la ricchezza non solo della nostra regione ma anche nazionale. Auspichiamo che tutte le istituzioni coinvolte, in primis la Regione Lazio e il Comune di Roma, si facciano parte attiva nella candidatura e nel sostegno di Roma quale sede elettiva dell’Agenzia europea. Sarebbe il giusto ‘fiore all’occhiello’ per una realtà che già oggi è una punta di diamante dell’economia sul territorio”, concludono