Roma: Costantini (Cisl), pandemia ha rafforzato usura, grazie a forze ordine per operazione

Roma, 23 mar 2021 – (Agenzia Nova) – L’operazione di oggi che ha portato all’arresto per usura con l’aggravante del metodo mafioso “ha gettato una luce sinistra su quello che sta accadendo all’interno delle organizzazioni criminali e nel tessuto sociale ed economico della Capitale. La pandemia e la crisi finanziaria con la perdita di posti di lavoro e la crisi di attività commerciali, ha rafforzato l’usura e fatto aumentare in maniera esponenziale il numero delle vittime”. Lo dichiara in una nota Carlo Costantini, segretario generale della Cisl di Roma Capitale e Rieti. “Per le mafie della Capitale l’usura è stata sempre un modo per tenere sotto controllo intere fasce di popolazione – aggiunge -. È una delle ‘schiavitù del terzo millennio’, ha ricordato Papa Francesco che con questo grido di dolore ha sintetizzato ciò che sta succedendo nel mondo globalizzato e in casa nostra. Le mafie, con l’avvento della pandemia, attraverso prestiti con tassi altissimi prendono il controllo delle persone, delle attività e delle imprese, soprattutto di quelle medio piccole. L’imperativo è capire chi fornisce questi aiuti che in un primo momento sembrano facciano respirare le attività ma poi le soffocano definitivamente. Ecco perché – conclude – sono le benvenute le operazioni delle forze dell’ordine che sgominano bande criminali, arrestano persone e ripristinano la legalità in territori che fino ad ora erano considerati cosa loro”.