Carlo Costantini, Segretario Generale CISL Roma Capitale Rieti Intervistato da Buongiorno Regione e TGR

 Da oggi scatta l’obbligo del green pass ma inizia anche un’altra missione perché il posto di lavoro si rende sicuro, sterile, per cui ci sarà all’interno di tutti i posti di lavoro non solo una maggiore  sicurezza ma anche la certezza che non si prenderà il virus. Sono obbligati ad avere il green pass tutti i dipendenti che sono in condizioni fisiche ottimali,  sono esentati coloro che hanno delle patologie che potrebbero portare delle controindicazioni che impediscono di fare il vaccino. Negli ultimi giorni, inoltre, c’è stato un innalzamento della percentuale delle prenotazioni per i tamponi perché ovviamente chi non è vaccinato non potrà accedere nel luogo di lavoro senza il green pass.