Notizie

CARA: BOZZI (CISL ROMA), VICENDA APRE SCENARI INQUIETANTI

CARA: BOZZI (CISL ROMA), VICENDA APRE SCENARI INQUIETANTI

giovedì 24 gennaio 2019/Categorie: Prima Pagina

Roma, 24 gennaio 2019 - (Agenzia Nova) - "La vicenda del Cara di Castelnuovo di Porto apre scenari inquietanti e pone molti interrogativi. Che fine faranno i percorsi d'inclusione intrapresi, primi fra tutti i percorsi scolastici dei bambini, 14 i minorenni coinvolti, e quelli formativi e lavorativi? E che fine faranno i titolari di permesso di soggiorno per motivi umanitari? Saranno lasciati allo sbando e senza alcuna forma di protezione?" Così, in una nota, Luca Bozzi, segretario generale della Cisl di Roma Capitale Rieti. 
"Non è cancellando percorsi sani di accoglienza e andando avanti a forza di sgomberi che possiamo pensare di affrontare il diritto delle persone alla migrazione per cercare una vita e un futuro migliore - afferma Bozzi - Non è stato così nel passato della nostra civiltà e della nostra storia, non lo potrà tantomeno essere in un futuro globale. Riprendiamo il tessuto del dialogo sociale, riprendiamo il confronto prima che sia troppo tardi. Muna Hadid, Yallow Buba, Anszou Cissé non sono scarabocchi sulla lavagna da eliminare con un cancellino. Sono persone. Così come sono persone i dipendenti della cooperativa che rimarranno senza lavoro. Un dato è certo: avvelenare le fonti della solidarietà ci rende tutti più poveri, profondamente sbagliato pensare il contrario".

Effettua il login o registrati per lasciare un commento.