Notizie

CASA, CONTRATTI CONCORDATI: LE OO.SS. DEGLI INQUILINI PRESENTANO UNA PROPOSTA ALLE ASSOCIAZIONI DELLA PROPRIETÀ

venerdì 19 ottobre 2018/Categorie: Ultime Notizie

Le strutture romane di Sunia, Sicet, Uniat aps, Unione Inquilini e Feder.casa hanno presentato alle organizzazioni delle proprietà immobiliari una proposta unitaria per il rinnovo dell’accordo che definisce gli affitti dei contratti concordati per il territorio del Comune di Roma risalente al 2004.

I segretari delle organizzazioni dichiarano che “la proposta presentata ha lo scopo di adeguare l’accordo ora in vigore, risalente al 2004, alle mutazioni intervenute nella città e nel mercato oltre alle novità previste dal recente rinnovo della Convenzione nazionale che definisce i criteri generali che sindacati inquilini e associazioni della proprietà devono seguire per rinnovare gli accordi territoriali. Ricordiamo che la legge sulle locazioni prevede la possibilità di stipulare, in sintesi, due tipi di contratto, il primo a canone libero che paga una cedolare secca al 21% ed il secondo con un affitto definito appunto dagli accordi territoriali che paga una cedolare secca al 10%, oltre ad usufruire di uno sconto del 25% sull’IMU. Il contenuto economico della proposta è quindi elaborata tenendo conto dell’andamento dei valori immobiliari, come rilevato dai principali indicatori del mercato e dal vantaggio fiscale destinato a contenere il livello degli affitti. Arrivare rapidamente alla chiusura della trattativa con le Associazioni della proprietà, concludono Sunia, Sicet, Uniat aps, Unione Inquilini e Feder.casa di Roma, è quindi indispensabile ed urgente per mettere a disposizione degli inquilini la possibilità di avere un affitto più basso di quello del libero mercato, ma anche ai proprietari di usufruire di importanti agevolazioni in cambio di richieste più contenute”. Così in una nota Sunia, Sicet, Uniat aps, Unione Inquilini e Feder.casa di Roma.

 

Effettua il login o registrati per lasciare un commento.